Le migliori impastatrici – classifica 2017

Impastatrice economica: quale scegliere?

Siete stanchi di fare impasti di pane e pizza con le vostre mani impiegando lunghi pomeriggi a lavorare su dense miscele di acqua e farina? Non vi preoccupate, esiste un elettrodomestico che può porre fine alle vostre fatiche quotidiane: l’impastatrice. Volete fare una spesa pratica senza spendere troppo? Non c’è problema! I modelli economici sono moltissimi e molti di essi hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. Inutile dire che una macchina dal costo superiore ha una resa migliore e magari resiste molto di più negli anni rispetto ad un modello economico. Tuttavia, quest’ultima può rispondere alle nostre esigenze senza particolari problemi, soprattutto se ci stiamo buttando per la prima volta verso il mondo delle impastatrici. Qui proveremo a trovare la migliore impastatrice economica.

Innanzitutto, un’impastatrice planetaria è senz’altro il tipo d’impastatrice su cui andremo a parare, soprattutto se si vuol spendere poco. Basti pensare che un’impastatrice professionale, come può essere una a spirale, costa ovviamente molto di più (si può arrivare fino ai 600-700 euro). Se invece ciò che interessa a noi è una semplice planetaria che va sotto i 100 €, questo articolo potrebbe darvi una grossa mano. Numerosi sono i modelli a basso prezzo recensiti positivamente dai clienti e numerose sono le proposte allettanti che potrete trovare in rete. Nonostante non siano marche rinomate, abbiano funzioni limitate e la potenza del loro motore è ridotta rispetto alla media, le impastatrici economiche possono corrispondere comunque al nostro tipo di lavoro ed esigenza. Vi assicuriamo che è possibile trarre grandi soddisfazioni pur non pagando una cifra esagerata. Giusto per darvi un consiglio, marchi come Bosch, Moulinex, Klarstein e Kenwood rientrano fra le migliori impastatrici economiche che troverete sul mercato.

carrello-impastatricemaster

Ebay e Amazon sono ottime opzioni per risparmiare

Navigando fra i negozi online, vi sarà possibile rintracciare modelli che vanno dai 50 ai 100 euro. Molte sono anche le interessanti recensioni dei prodotti che potete scovare (sia positive che negative), recensioni fornite direttamente da utenti che hanno avuto esperienza diretta con l’elettrodomestico in questione. Non vi stiamo a elencare i negozi in cui cercare impastatrici, ma se volete un banale esempio Ebay e Amazon sono senz’altro ottime fonti. A questo punto, una domanda sorge spontanea: le impastatrici economiche riescono a reggere il confronto con altre appartenenti a brand degni di nota? La differenza cruciale sta nella longevità del prodotto: una macchina costosa ha materiali resistenti, accessori migliori e una potenza più elevata rispetto alla norma.  Tuttavia, se non abbiamo bisogno di produrre impasti particolarmente complicati o comunque non abbiamo bisogno di produrre quotidianamente possiamo garantirvi che un modello economico può andare più che bene. Con questo tipo di modelli possiamo utilizzare il nostro prodotto in occasioni come il weekend per fare pizza in famiglia, compleanni per fare dolci o altri tipi di eventi intimi.

Per verificare se l’impastatrice economica che volete acquistare ha una “lunga vita” o meno e se non presenta difetti di produzione, vi consigliamo caldamente di consultare i commenti sui prodotti di utenti che possiedono la macchina in questione da molto tempo. In questo caso, vi sarà possibile notare se eventuali difetti  hanno condizionato la longevità del prodotto. Di seguito vi andremo ad elencare e descrivere le migliori impastatrici planetarie per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo. Osservando fra le varie proposte, qui abbiamo descritto modelli gettonati da utenti che hanno provato personalmente il prodotto. Valuterete personalmente, in base alle vostre esigenze, se queste sono planetarie che fanno al caso vostro.

Impastatrici economiche: le più vendute

Una fra le impastatrici economiche più vendute è la Mum 4405. Questo modello targato Bosch è una fra le impastatrici più economiche sul mercato. È un modello di dimensioni ridotte ed  è molto più leggero rispetto ad altre planetarie sul mercato. L’elettrodomestico possiede 500 W, potenza che permette di preparare impasti ottimi, pur non producendo una quantità elevata. Modello facile da pulire, presenta 4 gradi di regolazione per la velocità, un braccio multifunzionale e accessori come frusta, coperchio e gancio per impastare. Il prodotto si adatta a ogni tipo di superficie grazie a piedini di gomma sul fondo del prodotto e risulta versatile per ogni tipo di impasto.

le-impastatrici-economiche-bosch-profimixx-mum4405

Bosch Mum 4405 è un’ impastatrice economica con dimensioni ridotte, leggera e con 500 W di potenza

Essendo un prodotto molto economico, le sue funzionalità sono minime. Gli impasti che si possono realizzare sono per 4-6 persone. Le tipologie d’impasto disponibili non sono poche ma, tuttavia, il processo di lavorazione è essenziale e bisogna far attenzione che il motore non si sovraccarichi d’energia. Se si non eseguono impasti quotidianamente e si necessita di un’impastatrice economica che produca per alcune occasioni come weekend o cene inusuali,  il modello Bosch Mum 4405 può fare al caso nostro.

Altra impastatrice economica da tener d’occhio per il suo prezzo ma soprattutto per la sua qualità e, perché no, per la sua estetica è la Kitchenaid Classic. Quest’ultima è ritenuta una delle migliori impastatrici per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo. Questo perché, nonostante la potenza del suo motore, la Kitchenaid Classic consuma meno energie rispetto ad un’altra planetaria di simile potenza.

La potenza del motore è di 250 W e si allinea perfettamente al materiale metallico di questo modello ed inoltre è possibile trovare molti accessori per realizzare svariate ricette. Il suo contenitore in acciaio inox di 4,3 litri si intrinseca all’interno di un design che non passa inosservato: design tanto classico che ricorda i robot da cucina degli anni cinquanta. Basti pensare che i suoi accessori possono estendere la gamma di ricette preparabili: con apposite fruste, ganci e frullatori vi sarà possibile insaccare salsicce, grattugiare formaggi di vari tipi, passare verdure e tanto altro. Questo è uno dei tanti motivi per cui la Kitchenaid Classic è una delle impastatrice economiche più vendute.

le-impastatrici-economiche-kenwood-prospero-km285

Con Kenwood Prospero KM285 è possibile produrre fino a 500 g d’impasto; inoltre ha a disposizione numerosi accessori in più rispetto allo standard

La Kenwood Prospero KM285 è un altro modello economico interessante. Impasti di piccole quantità si possono produrre con questo modello. È possibile arrivare fino a 500g d’impasto e si può utilizzare numerosi accessori in più rispetto agli accessori standard forniti all’acquisto. Il suo motore ha una potenza di 900 W e il suo recipiente (4,3 litri) è in acciaio inox. Grazie alla sua velocità e alla sua leggerezza, la Kenwood Prospero KM285 risulta un modello di planetaria semplice e non ingombrante per la cucina.

Visto che la gamma Prospero produce modelli indirizzati per un uso domestico, vi consigliamo di dare un’occhiata ad altri prodotti di questa gamma. La suddetta planetaria è il cavallo di battaglia della Prospero ed è ideale per produrre piccole quantità e per eseguire semplici e piccole lavorazioni. Utile è la sua configurazione a cuneo, configurazione che ci permette di lavorare frontalmente al modello, ma che fa occupare meno spazio all’impastatrice sul piano di lavoro.

Generalmente, i modelli Prospero sono tutti molto simili e le loro varianti si basano sui diversi accessori. Tuttavia, esiste una buona alternativa alla Prospero KM285 che è la Kenwood Prospero KM244. Questo modello è molto facile da utilizzare e possiede una frusta a foglia, una a filo e un gancio impastatore. La capacità massima del suo recipiente è di 1,5 litri e, rispetto al modello precedente, ha un “Food Processor“ con lame in acciaio inox, ovvero 6 lame a disco che affettano e sminuzzano sia cibi grossi che cibi fini. Inoltre, quest’elettrodomestico ha 3 diverse velocità di lavorazione: alta, media e planetaria.

Altri modelli Kenwood (non solo della linea Prospero) sul mercato sono interessanti per quanto riguarda il loro rapporto qualità-prezzo e le loro caratteristiche specifiche. Pur essendo simili tra loro, ogni modello ha le sue particolari peculiarità e specifiche tecniche che rendono le macchine esclusive e uniche nel loro genere.

le-impastatrici-economiche-clatronic-km2718

Clatronic KM2718 con 6 velocità e la modalità Pulse

Un modello simile è la Clatronic KM2718. Impastatrice dal prezzo molto basso ha un design molto simile a quello delle planetarie marcate Kenwood. Nella confezione si trova una frusta a foglia, un gancio ed una frusta per montare la panna. Vi sarà quindi possibile produrre sia impasti salati come per pane e pizza che impasti dolci.

Le velocità che si possono impostare per questo modello sono ben 6. Fra di esse rientra anche la “modalità pulse”, modalità che vi permetterà, ad esempio, di sbattere gli albumi più velocemente. La sua potenza è di 1000 W, potenza leggermente sopra la media rispetto alle impastatrici di taglio economico. È per questo che, con questa impastatrice, potrete arrischiarvi a tenere accesa la macchina per qualche minuto in più senza aver paura di bruciare il motore (cosa che può succedere se la macchina ha una potenza limitata).

Altra impastatrice economica da tener d’occhio è la Klarstein Carina. Quest’ultima è l’impastatrice più economica della suddetta marca e, effettivamente, il suo prezzo è veramente basso rispetto alla media. Come suggerisce il suo nomignolo, la sua estetica è molto semplice e dona una sensazione di leggerezza. Il suo motore ha una potenza di 800 W, potenza leggermente sopra la media rispetto ad un’impastatrice economica.  Nonostante la sua potenza, la macchina è stata progettare per svolgere impasti di piccola-media portata. È bene non esagerare sotto questo punto di vista, in quanto potremmo danneggiare l’elettrodomestico. Unica pecca delle impastatrici Klarstein, è che il suo libretto d’istruzioni è in lingua inglese. Detto questo, se conoscete l’inglese non avrete particolari problemi ma, se siete sprovvisti anche di conoscenze minime di questa lingua straniera, non sarà facile comprendere tutte le istruzioni nel dettaglio.

le-impastatrici-economiche-klarstein-carina

La Klarstein Carina è molto semplice nell’utilizzo

Tuttavia, la Klarstein Carina è un prodotto molto semplice da utilizzare che non necessita particolari processi di lavoro differenti dalle altre impastatrici economiche. Quindi, sotto questo punto di vista, non preoccupatevi per quanto riguarda il libretto d’istruzioni. D’altronde, oggigiorno esiste internet da dove è possibile trarre istruzioni, recensioni e consigli per l’uso. Non solo la sua estetica è carina, ma anche le sue dimensioni non sono affatto invadenti. Questo può dare un altro punto a favore per questa impastatrice, visto che con poco denaro potrete non solo rinnovare il design della vostra cucina ma anche risparmiare notevole spazio nei vostri scaffali.

Una fra le più economiche di tutte è invece l’impastatrice Jago. Possiede un motore di ben 1000 W e 4 litri di capienza interna. Sicuramente è una qualità-prezzo ottima ma ricordatevi che questa non è una marca rinomata e potrebbe avere alcune piccole falle su un piano di produzione o di materiali resistenti. La Jago è un prodotto che svolge il suo lavoro, è leggera, non è ingombrante e costa molto poco. Ricordatevi che pretendere troppo da prodotti eccessivamente economici non è la giusta maniera per prendere in considerazione questo tipo di prodotti. Se comunque desiderate dilettarvi nel campo delle impastatrici, il suo motore è ottimo e la capienza non è affatto poca.

Di simil taglio stilistico è la Bosch ProfiMixx 44 Mum4405. Questa impastatrice costa esattamente come l’impastatrice Jago ma ha un motore leggermente meno potente. Il suo wattaggio è infatti di 500 W ma presenta numerosi accessori integrati ed intercambiabili. Quest’elettrodomestico non risulta per niente invadente e riesce ad occupare veramente poco spazio. Altra differenza rispetto alla simile Jago, la Bosch ProfiMixx 44 Mum4405 appartiene ad una marca conosciuta e, in questo caso, probabilmente l’assistenza per un eventuale garanzia o per una riparazione di danni sarà maggiore. Sotto questo punto di vista sarete facilitati.

le-impastatrici-economiche-russel-hobbs-18553-56

Russel Hobbs 18553-56 è adatta a lavorare bene per lungo tempo

Tornando sopra a livello di qualità ma pur sempre restando su un ottimo prezzo, la Russel Hobbs 18553-56 è un’ottima planetaria pur costando poco. Difatti il prezzo arriva sopra i 100, non sotto giusto perché la qualità è leggermente superiore a gran parte delle planetarie economiche. Utile sia per preparare impasti semplici sia per preparare pasti complicati, grazie al motore che permette al prodotto di non surriscaldarsi e quindi lavorare bene e per lungo tempo, con questo modello è possibile variare molto in quanto a ricette e modi di lavorazione. Anche lavorando su impasti più grezzi come ad esempio un impasto per il panettone, il motore permetterà alla planetaria di lavorare con cura senza surriscaldare la macchina o fermarsi per risistemare eventuali impasti che si sono ingarbugliati all’interno della ciotola a causa di una grande lievitazione.

Considerazioni finali

Dopo aver descritto i modelli economici presenti sul mercato – ritenuti da noi i migliori prodotti economici che potrete trovare – è opportuno fare alcune precisazioni da considerare prima di andare ad acquistare una planetaria di taglio economico. Uno dei primi consigli che vogliamo darvi è quello di prendere con le pinze le specifiche del prodotto. Questo perché nonostante venga dichiarato che è possibile produrre un massimo di una certa quantità d’impasto, è sempre bene tenersi un po’ più sotto rispetto a quanto detto. Ad esempio, se la casa di produzione specifica che il suo modello può produrre fino a 3 kg d’impasto, è pur sempre meglio considerarne 2,5 kg per conservare nel miglior modo possibile la nostra planetaria. Ricordatevi che è pur sempre un modello economico. Niente vi vieta di azzardarvi a raggiungere i limiti massimi, ma probabilmente ne verificherete le conseguenze. È scontato dire che se sorpasserete la soglia specificata, il prodotto non sopporterà il sovraccarico di lavoro e molto probabilmente si danneggerà. Per questo motivo raccomandiamo di stare attenti per questo fatto e di bilanciare le specifiche del prodotto in una maniera appropriata.

Se un’impastatrice viene trattata bene durante i lavori effettuati, è molto probabile che duri di più nel tempo. È per questo motivo che tenersi leggermente sotto le specifiche dichiarate dal libretto d’istruzioni è senz’altro un buon metodo per conservare la nostra planetaria. Altra raccomandazione da non prender sottogamba è la condizione di garanzia del prodotto. Leggere bene le condizioni specificate potrebbe essere a primo impatto (molto) noioso, soprattutto se ci troviamo davanti a svariate pagine da leggere nel dettaglio. Tuttavia, danni o eventuali guasti a parti del prodotto, se non comprese nel suo specifico, potrebbero risultare fatali. In questo caso, una volta comprese con cura le condizioni di garanzia, è possibile ricorrere a ripararle in un batter d’occhio. Giusto per evitare di sparare commenti superficiali per una mancata “documentazione” sui potenziali problemi del prodotto o su mancate comprensioni sulle condizioni di garanzia, è indispensabile capire come potersi muovere quando bisogna usufruire di un’assistenza tecnica. Accettarsi che esistano centri di riparazione vicini a casa nostra è senz’altro una buona idea. Può capitare che dobbiamo inviare la planetaria ad un’industria in un altro stato dove la riparazione viene effettuata nell’arco di molti mesi (se non anni), periodo con cui una garanzia di pochi anni potrebbe non essere sufficiente. In fin dei conti è pur sempre un prodotto economico, per prenderne uno nuovo non c’è bisogno di quantità di denaro esagerate. Ma tuttavia, perché spendere altro denaro quando è possibile riparala? Se si riesce a capire qual è il problema e, di conseguenza, a chi rivolgersi nello specifico, il gioco è fatto.

Se desiderate acquistare una planetaria che vi permetta di fare ottimi lievitati, ricette di vario tipo e che perduri nel tempo, un modello di impastatrice economica, se scelto con cura, può darvi tutte queste caratteristiche. Una volta capito quali planetarie considerare, possiamo orientare la nostra scelta più facilmente. Un altro buon consiglio da darvi è quello di togliersi ogni tipo di dubbio facendo domande ai rivenditori. Porre chiarezza ai nostri dubbi è necessario. Capire quali sono le nostre esigenze di “lavoro” da effettuare con la planetaria è indispensabile. In questo modo sarà molto più facile per noi comprendere dove andrà a parare il nostro acquisto.

Come capire le nostre “esigenze”? Far domande ai rivenditori è molto utile, sia per voi che per colui che vi vuol vendere il prodotto. Esternare i vostri dubbi è di grande aiuto, vi aiuterà a vederci molto più chiaro e meno confuso di quanto lo siete stati in precedenza. Non vi risparmiate, i rivenditori sono disposti ad ascoltarvi! Ultimo ma non meno importante consiglio è quello di leggere le recensioni dei prodotti. In questo modo potete sentire voci veritiere e garantite da una (seppur breve) esperienza con il prodotto in questione. È logico che un rivenditore, nella maggior parte dei casi, si rivolgerà a voi con un tono “orientato” verso la vendita mentre un utente che ha provato il prodotto con le sue mani dirà come stanno effettivamente le cose. Un buon modo per mescolare queste due fonte d’informazione è quello di formulare un’opinione personale sia considerando l’utenza sia considerando i rivenditori. Così facendo avrete un’idea personale del prodotto e di cosa è capace di fornirvi. Prendete più informazioni che potete o almeno immagazzinare quelle che a noi interessano è la giusta via da prendere, se si vuole un prodotto economico affidabile e che non svanisca in breve tempo.

1 Comment
  1. Reply
    Le migliori impastatrici | Impastatrice dicembre 18, 2016 at 11:21 am

    […] Impastatrice economica: quale scegliere? […]

    Commenta

    ImpastatriceMaster

     

    NON FARTI SCAPPARE LE OFFERTE MIGLIORI SU AMAZON!

     

    Klarstein Bella